Storia
Nei primissimi anni cinquanta, epoca in cui il termine impermeabilizzare era quasi sconosciuto e affinato alla parola “asfaltare”, una delle realtà del settore più attive a Vicenza era quella condotta dal sig. Giulio Scaggion.
Tra le maestranze dell’azienda c’era anche il giovane Girolamo Cavedon, dipendente nonché nipote del titolare.
L’azienda infatti inizialmente denominata Asfalti Maron Girolamo, fondata negli anni trenta in contrapposizione alla Asfalti Soave Zenone & figli da Giovanni Maron padre di sei figlie femmine e nonno materno di Girolamo Cavedon, non avendo trovato un legittimo successore maschio, fu presa alla guida dal genero, inizialmente come socio del suocero e alla morte dello stesso (1952) come titolare unico.
Girolamo Cavedon, figlio di Maria Maron, la più anziana delle sei sorelle e pertanto cognata dello Scaggion, trovò così la sua prima occupazione nell’azienda condotta dallo zio materno.
La morte prematura del trentacinquenne Scaggion, dopo un vano tentativo di continuazione, portò la moglie Amelia, anch’essa priva di eredi maschi, a chiudere definitivamente l’attività.
L’evento permise alle maestranze più anziane di fondare quelle che tutt’oggi ricordiamo come le imprese storiche vicentine nel settore delle impermeabilizzazioni.
Cavedon Girolamo poco più che ventenne preferì attendere il 1964, acquisendo nel frattempo ulteriori esperienze lavorative nel settore presso la Asfalti Napol Giovanni di Vicenza.
Nel 1978 il primogenito Gianfranco entrò a far parte dell’azienda condotta dal padre e nel 1994 lo seguì Mirco secondo dei due figli. Il 1995 segnò il passaggio generazionale da Girolamo ai figli con la trasformazione dell’azienda da individuale a s.n.c.. Nel luglio del 2003 Cavedon Girolamo, dopo breve e incurabile malattia, si spense all’età di 68 anni.
Nel 2007 in azienda viene assunto Michele, primogenito di Gianfranco, quinta generazione di una storia iniziata più di ottanta anni fa.